Logopedia estetica e Fechado in arrivo dal Brasile

Si chiamano logopedia estetica e Fechado due delle principali novità della chirurgia estetica 2012. Entrambi provenienti dal Brasile, si tratta di tecniche in grado di consentire un miglioramento delle rughe, ammorbidendo i segni del viso già esistenti, e di un lifting “senza tagli”, o chiuso, che sostituisce i trazionamenti verticali con dei fili di sospensione. Vediamo più nel dettaglio quali sono le caratteristiche di tali innovative tecniche.

Il primo è una sorta di “linguaggio estetico” che può migliorare le rughe. Non interventi, dunque, quanto una corretta esecuzione di gesti più scontati e quotidiani, come la masticazione, la deglutizione, la respirazione e ancora l’articolazione delle parole. Gesti che implicano l’uso della lingua, delle labbra e delle guance, e che possono essere modificati mediante una logopedia estetica, che – dichiara Magda Zorzella Franco, terapista e “ideatrice” del metodo MZ Fono & Aesthetics, “ha lo scopo di distendere i segni sul viso allungando le fibre muscolari. Vuole addolcire le espressioni, salvaguardando la mimica facciale”.

Per imparare i gesti più corretti occorre un breve corso della durata di 10 sedute, che iniziano con una valutazione clinica miofunzionale dei movimenti più frequenti, e terminano con un orientamento di controllo dei propri muscoli facciali con esercizi da ripetere anche a casa.

Il Fechado è invece, come già accennato, un particolare lifting che sostituisce i tagli dei trazionamenti verticali con dei fili di sospensione. Pertanto, grazie a piccolissime incisioni pre e post auricolari, si entra con un piccolo ferro ricurvo nella regione della guancia, si aggancia con un filo l’area che tende a cedere con il passare degli anni, e la si tira verso l’alto.

Il Fechado non richiede ricovero o anestesia, ma è un intervento ambulatoriale che viene compiuto con una leggerissima sedazione. Dura circa tre quarti d’ora e in tre giorni permette di riprendere la vita sociale.

Lascia un commento